IMG_2726

L’Organizzazione Mondiale della Sanità considera il latte materno il migliore alimento specie-specifico per nutrire i bambini e raccomanda quindi l’allattamento al seno in modo esclusivo fino ai sei mesi di vita del bambino e prolungato anche dopo l’introduzione di alimenti complementari, fino a quando le madri e i loro bambini lo desiderano.

Tutte le donne, salvo rare eccezioni, possono allattare, purché abbiano le informazioni necessarie e siano sostenute dalla famiglia, dalla comunità e dal sistema sanitario.

Gli operatori sociali e sanitari dei servizi materno-infantili, degli ospedali e della comunità devono quindi saper offrire alle neomamme ed alle loro famiglie strumenti che le informino e le sostengano adeguatamente, aiutandole a risolvere gli eventuali problemi che si possono presentare nell’avvio e nel corso dell’allattamento.

Obiettivi del corso

Il corso si propone di:

 Destinatari

Il corso è rivolto agli operatori che con qualifiche e ruoli differenti vengono a contatto con donne in gravidanza, durante il parto e nei primi anno di vita del bambino: ostetriche, infermieri, medici, psicologi, educatrici, doule, counselor, operatori sociali.

Il corso è altresì rivolto a tutte le persone interessate a sostenere le mamme con i loro bambini nella pratica dell’allattamento materno, anche attraverso la gestione di gruppi di mamme.

Contenuti

1. Perché allattare: definizioni e raccomandazioni O.M.S.

2. Anatomia e fisiologia dell’allattamento materno

3. Proprietà e composizione del latte materno

4. Informazione e buone pratiche per avviare l’allattamento

5. Osservazione e valutazione della poppata, attacco e posizioni adeguate, efficacia della poppata

6. I parametri di crescita del bambino

7. Come spremere manualmente e conservare il latte materno, come usare il tiralatte, metodi alternativi

nella somministrazione del latte materno

8. Problemi del seno precoci e tardivi (ragadi, ingorgo, edema, mastite etc)

9. Controindicazioni e/o ostacoli all’allattamento

10. Indicazioni dell’O.M.S. rispetto all’alimentazione artificiale

11. Preparazione e conservazione in sicurezza del latte artificiale

12. Svezzamento e ritorno al lavoro

13. Cenni su farmaci e allattamento, fertilità e contraccezione, HIV e allattamento

14. Counselling:

. quali informazioni raccogliere durante una consulenza per l’allattamento

. infondere fiducia, dare sostegno ed aiuto in caso di insufficiente produzione di latte, pianto

del bambino, rifiuto del seno, etc.

15. Le cure amiche della madre

16. Le buone pratiche per promuovere, sostenere e proteggere l’allattamento materno:

. Il Codice Internazionale sulla Commercializzazione dei Sostituti del Latte Materno e

successive Risoluzioni e Dichiarazioni

. Iniziativa O.M.S./Unicef “Ospedale Amico del Bambino”

. Iniziativa “Comunità Amica dei Bambini per l’Allattamento Materno”

. Iniziativa “ Farmacia amica dell’allattamento materno”

. Spazi e gruppi d’incontro per mamme e bambini

 Metodologia didattica

Il corso verrà svolto attraverso:

 

Materiale didattico

Ai partecipanti sarà distribuita una bibliografia con l’indicazione della letteratura aggiornata di riferimento, ed serie di articoli e documenti inerenti al tema.

Durata e sede

Il corso ha una durata di complessiva di 20 ore. si tiene presso la sede di Via del Bersagliere 16 a Verona

Sabato 14 ottobre dalle ore 9.00 alle ore 18.00, domenica 15 ottobre dalle ore 9.00 alle ore 16.00, domenica 22 ottobre dalle ore 9.00 alle ore 16.00

Attestato

Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione a chi avrà frequentato almeno l’80% delle ore complessive del corso.