La sede di Verona
La sede di Verona
La sede di Verona
La sede di Verona
La sede di Verona
La sede di Verona
La sede di Verona
La sede di Verona
La sede di Verona
La sede di Verona
La sede di Verona
La sede di Verona

Il Centro informazione maternità e nascita Il Melograno è un’associazione di promozione sociale senza scopo di lucro che opera a Verona dal 1981 nel campo dell’informazione e del sostegno durante la gravidanza, il parto, il puerperio e la prima infanzia. Qui migliaia di donne hanno condiviso la scelta e il cammino verso il divenire madre e accogliere i nuovi nati, e qui ha avuto la sua prima sede l’Associazione che poi ha preso corpo in altre sedi sul territorio nazionale: ora quindici.

Il Melograno è stato fondato nel 1981 da Tiziana Valpiana con un gruppo di donne che si sono affidate a due ‘madri’ empatiche: Grazia Honegger Fresco, il cui libro ‘Il neonato con amore’ è stato fondamentale per sfatare diffidenze e pregiudizi sulla persona neonata, e Lidia Menapace, il cui femminismo, dalla Resistenza in poi, formava all’importanza di ‘scegliere’.

Prima associazione di mamme per le mamme Il Melograno era il luogo nel quale future e neomamme imparavano a vivere da protagoniste la gravidanza, il parto, la maternità allora sempre più medicalizzate e delegate agli esperti. Al Melograno ogni donna che decide/sceglie/accetta la maternità può fruire dell’esperienza,dei saperi, delle pratiche, delle conoscenze lasciate dalle donne che l’hanno preceduta. Come una madre, l’operatrice del Melograno è “presente”: è lì, per ogni singola donna e per il suo bambino/a, non solo per un sostegno pratico e sociale, condividendo informazioni, conoscenze, avvenimenti, ma come supporto alla sua unicità, perché ciascuna possa riappropriarsi di un sapere personale perduto.

In una società che intanto andava maturando la necessità del sostegno alla prima genitorialità, Il Melograno di Verona diventava partner delle istituzioni per alcune delle sue attività e riferimento immancabile per l’elaborazione di un pensiero che mettesse al centro la necessità di un riconoscimento esplicito da parte dell’intera comunità sociale del valore della maternità e della genitorialità, e ponesse fine all’invisibilità dei neonati, dei bambini piccolissimi.

L’ Associazione a norma dei principi generali del proprio Statuto attribuisce valore primario alla relazione tra donne come momento di trasmissione di conoscenza e vissuti nell’importante scelta di divenire madri e opera attraverso la presenza di molteplici figure professionali nei campi della medicina, dell’ostetricia, della pedagogia, della psicologia, dell’educazione fisica e motoria.

L’ Associazione riconosce l’importanza del vissuto della gravidanza e del primo periodo di vita per la formazione della persona umana adulta; contribuisce alla diffusione di una nuova cultura della maternità rivalutando e reinterpretando il ruolo di genitori ed educatori; offre un punto di riferimento culturale per la maternità, la paternità e la prima infanzia; educa alla consapevolezza dell’importanza della relazione genitoriale come prevenzione al disagio infantile prima e giovanile poi, per evitare interventi tardivi su realtà problematiche che rischiano di diventare, altrimenti, difficilmente superabili.

I servizi (svolti nella sua sede che è stata in via Giusti, in Corso Milano, in via Villa a Quinzano e poi presso le Colombare) nel tempo sono stati esportati in altri luoghi, e offerti sul territorio grazie alle collaborazioni con le istituzioni.

Le attività dell’ Associazione sono rivolte a futuri e neo-genitori (ora anche con un percorso studiato per i padri) e prevedono corsi di accompagnamento dal concepimento fino al terzo compleanno del bambino, consulenze individuali e sostegno a domicilio. Organizza, inoltre, seminari per genitori, o per coloro che desiderino approfondire temi legati all’educazione. Svolge, infine, attività di aggiornamento permanente per educatori per l’assistenza e la cura della prima infanzia, con i corsi di formazione per assistenti prenatali; metodologia di conduzione dei gruppi di auto aiuto; seminari di aggiornamento sulla salute del neonato o sulla corretta alimentazione della prima infanzia; informazione sulle tecniche di assistenza al travaglio e al parto fisiologici.